EnerGemme

Ecco le tre pietre indispensabili per lasciar andare con la Luna piena

Ciao! Oggi ti parlerò delle tre pietre indispensabili per lasciar andare ciò che  non ti serve più.

Sai che il giorno della luna piena è un ottimo giorno per lasciar andare? 😉

La Luna piena è nel suo massimo potere, così come attira le acque dell’oceano e il manto terrestre con la sua forza di gravita, nello stesso modo fa uscire dal nostro corpo i liquidi ed emozioni.

Sicuramente avevi notato che nei giorni della luna piena diventiamo più sensibili ed emotivi, spesso abbiamo le lacrime facili, basta una piccola cosa per farci scoppiare a piangere …  😉 Non ti preoccupare troppo per questo fatto però, e non prendere l’appuntamento da uno psicologo pensando che qualcosa non va in te … ti assicuro che … è tutta colpa della Luna! 😉

La Luna sprona in noi un processo di purificazione e della liberazione,ed  è assolutamente naturale, come le alte e basse maree. Sarebbe opportuno sfruttare questa potenza lunare per lasciar andare le emozioni che ci distruggono, i pensieri che ci affliggono, le cose di cui non abbiamo più bisogno, le situazioni del passato, le persone che non fanno più parte della nostra vita!

Se ti senti amareggiato perché hai perso qualcosa o qualcuno, hai bisogno ora di prendere la consapevolezza che loro in realtà non ti appartenevano neanche..  🙂  Semplicemente è stata una fortuna di averli nella tua vita! È inutile aggrapparsi a ciò che non esiste più o rimpiangere il passato. Tutto ciò non è altro che l’attaccamento, è un’emozione distruttiva che nuoce alla tua salute, uno dei “ cinque veleni “secondo il buddismo tibetano che ti provoca la sofferenza. Se vuoi ritrovare la tua felicità, lascia andare queste emozioni, pensieri, situazioni, cose, persone.

Lasciali andare con la gratitudine riconoscendo il loro contributo positivo nella tua vita.

So per esperienza che non sempre è facile lasciar andare, è proprio per questo che voglio presentarti qui tre pietre meravigliose che possono esserti di aiuto con la loro energia benefica e potente.

 

La prima è l’Ametista, una delle gemme più utilizzate sin da 3000 a. C. da egizi, nominata la pietra della Consapevolezza.

È un quarzo (biossido di silicio) contenente le tracce di ferro e alluminio che le conferiscono un bellissimo colore viola. Non è un caso che viene chiamata anche la pietra del distacco.

Ti aiuta a distaccarti da una visione limitante, a comprendere che esistano altre realtà oltre a quella materiale, e quindi eleva il tuo pensiero alla consapevolezza più alta che va oltre i limiti e schemi mentali, oltre emozioni ed identificazione con il solo corpo fisico.  Riesci a capire il senso più alto della vita e di tutta l’esistenza, quindi tutti i tuoi problemi che prima causavano sofferenza, diventeranno più piccoli e insignificanti. L’ametista dona la calma, protegge e purifica il corpo fisico e quelli sottili da ogni negatività.

 

La Charoite è una pietra che va a sfumare dal blu profondo a lilla e  viola con le striature in bianco e in nero che sembrano le onde dell’oceano in movimento.  Appartiene ai cristalli della nuova era, ha un forte potere trasformativo e ci aiuta ad adattarci a una nuova realtà, accettare i cambiamenti, liberarci da emozioni e forme pensiero  limitanti.

È un fillosilicato contenente il sodio potassio e calcio, lavora a livelli più sottili, purifica e scioglie gli schemi mentali senza trascurare il corpo fisico, in stretta connessione con la Terra.

Ci aiuta a stare con i piedi per terra, senza essere aggrappati a niente e nessuno, insegna a  lasciar andare gli attaccamenti e i vecchi fardelli, attenua il dolore e innalza le vibrazioni fino ad avere una visione superiore degli eventi della vita, porta alla comprensione più profonda delle vere cause della sofferenza. Purifica il corpo eterico, aiuta a rilasciare emozioni disarmoniche e i pensieri negativi. Ci libera dalle paure, calma il sistema nervoso. Ci mostra il disegno Divino in ogni situazione che stiamo vivendo.

 

La Sugilite è un altro minerale  della nuova era dai poteri straordinari, elimina in modo eccellente tutte le energie negative attaccate ai corpi energetici sottili, dissolve le influenze karmiche.

È un silicato di potassio sodio litio ferro manganese e alluminio. Con il suo colore acceso che sfuma da rosa a  viola e le venature nere ci allinea con le forze cosmiche per farci comprendere la bellezza e la perfezione di una realtà non –duale.

Entrando in sintonia con questa pietra, i pensieri svaniscono, emozioni si placcano e rimane solo il senso di gratitudine e di meraviglia di tutto ciò che esiste, nella sua perfezione.

Consiglio questa pietra in modo particolare a chi ha perso una persona cara da poco, per calmare la sensazione di dolore e di perdita e trascendere il senso di separazione.

 

Tutte e tre le pietre si prestano in modo perfetto per la meditazione. Si entra in contatto con la pietra e si percepisce  la loro energia portandola in tasca o come un ciondolo al collo. Potrai sperimentare il beneficio di una nuova energia e in conseguenza, una fantastica leggerezza!

Nei giorni della Luna piena prendi una di queste pietre in mano e, dopo aver percepito o visualizzato la sua energia avvolgerti, immagina tutte le energie pesanti partire dal tuo corpo sotto forma di un raggio di luce viola  fino a raggiungere la Luna, per essere completamente trasformati in Luce.  Potresti liberare in questo modo pure dai legami che non sono più benefici per te.

Ti è stata utile l’informazione delle tre pietre indispensabili per lasciar andare? 🙂

Mettila in pratica, e poi vieni a raccontarci la tua esperienza qui sotto, nei commenti!

Se vuoi sperimentare i benefici della meditazione sui cristalli scarica l’audio GRATUITO “La Via Dell’Amore”

Sii felice!

 

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.