EnerGemme

Come scegliere un cristallo che fa per te

Ciao! Oggi ti parlerò di come scegliere un cristallo che fa per te!

Ti è successo mai di entrare in un negozio di cristalli attratto dalla bellezza e dalla varietà dei colori e forme di queste luminose creature e rimanere sbalordito e imbarazzato dalla scelta?

Avevi l’impressione di essere attratto da tutti quanti e non sapevi cosa scegliere?

Conosco bene questa situazione, per questo voglio suggerirti come fare.

Il problema è che spesso ci facciamo convincere dalla mente, il nostro “controllore” interiore che vuole sapere e ci manda a chiedere o leggere le informazioni delle proprietà delle pietre. Ti assicuro che in questo  modo aumenti la tua confusione e basta! 🙂

 

Sei forse tra quelle persone che cominciano subito cercare la propria pietra dello Zodiaco?

Beh, la pietra dello Zodiaco è sempre una bella soluzione, ma… lo sapevi che per ogni segno zodiacale  trovi  da 3 a 5 pietre diverse? Allora, quale sceglierai? 😉

E se ti dico che secondo diversi studi, ognuno di noi ha la pietra del nome, la pietra della vita, del mese, del giorno, del momento attuale, oltre di quella zodiacale?

Volendo si potrebbe fare anche  il calcolo numerico e trovare la pietra del Codice segreto della data di nascita?

Ti stai chiedendo ora, ma come diamine faccio?

Tranquillo, sono qui apposta! Non voglio crearti  confusione ma chiarezza.

 

Prima però ti racconto una storia. ☺

Un giorno entra una ragazza nel  mio negozio dove vendevo le pietre e me ne chiede una da regalare al suo compagno. Mentre parlavamo per chiarire le obiezioni e necessità del suo compagno per  trovargli la pietra più adatta, l’occhio della ragazza cade su un quarzo occhio di tigre. Prende subito la pietra nella mano e dice:” Ma quanto è bella questa pietra, cos’è?”

La nostra attenzione si sposta sull’occhio di tigre e mentre le racconto  sorridendo delle proprietà di questa meravigliosa pietra, lei non riesce a toglierle lo sguardo. Sento che è già entrata in sintonia con la pietra e il suo corpo ha cominciato a “parlare” con essa. Le suggerisco di prendere questa pietra per lei, visto che l’aveva chiamata. Il fatto di “essere chiamata” dalla pietra la sorprende molto, nonostante  ciò decide di non comprarla, perchè voleva comprare la pietra per il suo amato.

Ok, non insisto. Preferisco lasciare liberi di decidere, pronti a percepire la chiamata interiore quando è il momento giusto per loro, anche se ero convinta che in quel momento lei aveva bisogno proprio di quella pietra. Ci salutiamo e lei se ne va.

Nello stesso giorno ho venduto a diverse persone altre  pietre  dell’ occhio di tigre, ma la cosa più curiosa è che nessuno di loro scegliendole non aveva mai toccato la stessa pietra che aveva attratto l’attenzione della ragazza!

Il giorno dopo, vado ad aprire il negozio e lei è lì, mi aspetta davanti  alla porta, molto emozionata, e mi racconta che di notte aveva sognato la pietra che le chiamava e attirava in modo pazzesco e  lei non riusciva più ad addormentarsi, non vedendo l’ora che arrivi il giorno per correre al negozio! ☺

 

Questa storia è una bella illustrazione di come lavorano le pietre con noi! Entrano in contatto con i nostri corpi energetici e agiscono a livello sottile, cominciano subito a ripristinare l’armonia ed equilibrio perduto in qualche punto.  Il nostro corpo essendo intelligente sa che il lavoro va completato, ecco che ci manda  i messaggi subconsci che ci arrivano nel sogno o attraverso le sensazioni di qualsiasi tipo: visivi, uditivi, cinestetici. Sembra che la pietra ci chiama!

Eventi come questi li chiamo  miracoli. Sono i miracoli della vita che ci succedono tutti i giorni, basta essere aperti per percepire i movimenti sottili dell’energia. Quella ragazza aveva bisogno dell’energia dell’occhio di tigre in quel momento,  quindi tutto l’Universo si è messo in opera per sincronizzare gli eventi della  giornata in modo tale che lei possa ricevere ciò.

Ti è piaciuta la storia? 😉

Ma ora torniamo a te, ti spiego ora come puoi scegliere la pietra giusta per te nel momento giusto!

 

Ecco cosa farai. Libera la mente dai pensieri dubbi e domande, fa piazza pulita e ascolta.

Parti dal tuo Sentire.

Ti piace una pietra proprio in questo momento mentre la guardi? Percepisci una lucentezza rara, una luminosità o una sensazione particolare che parte da essa? Senti sorgere in te un’onda meravigliosa dell’ammirazione quasi riverente, da toglierti un fiato?

Hai un forte desiderio di avvicinarti a questa pietra e prenderla in mano?

Allora fallo,  la pietra ti ha chiamato!

Si, proprio cosi! La pietra giusta per te in questo preciso momento ti sta chiamando, e se tu sei aperto e attento alle tue sensazioni, te ne accorgerai subito.

Vedrai  quando la prendi in mano, avrai subito una reazione. Può essere una sensazione di calore o di freschezza, un formicolio oppure una piccola scossa!

Questa sensazione è molto individuale, dipende dalla persona e dalla pietra, proprio come tra le persone non appena conosciute può nascere un sentimento di simpatia o di innamoramento.

Cosa sta succedendo in questo momento?

 

Ti dicevo già che tutto è l’Energia nelle varie forme e frequenze. Noi emaniamo la radiazione elettromagnetica  di una certa frequenza, che può essere diversa nei vari  momenti della giornata  o nei certi periodi o stati d’animo che stiamo vivendo.

Proprio questa onda che emaniamo viene captata dalla pietra o da un cristallo che entra in contatto con i nostri corpi sottili e nasce una reazione a livello invisibile energetico.  Proprio questa reazione vibrazionale fa si che noi veniamo attratti da questa pietra e percepiamo un qualcosa di particolare in lei, proprio perchè si incontrano due frequenze complementari percepiamo una forte attrazione.

L’attrazione vibrazionale è talmente forte che crea un impulso nervoso nel nostro corpo fisico che noi possiamo sentire fisicamente sotto forma di una reazione quasi di natura elettrica! ☺

E se vuoi veramente scegliere la pietra che fa per te, prova ora a fare così:

prendila nella mano sinistra, è una mano ricettiva per destrimani, oppure nella mano destra nel caso sei un mancino.

Chiudi gli occhi e presta l’attenzione ad ogni piccola sensazione.

Ascolta il tuo corpo, se percepisci una reazione qualsiasi. Un calore, un pizzicore, un freddo o una piccola, ma molto piccola, scossa sulla mano, allora è la tua pietra!

Qualunque sia la tua sensazione, è sempre piacevole.

Prendila, fidati del tuo sentire e portala a casa.

Potrai beneficiare dell’energia della pietra in diversi modi, ma ne parlerò la prossima volta! 😉

Ti è piaciuto l’articolo?

Vieni a raccontare la tua storia qui sotto nei commenti! ☺

Se vuoi sperimentare i benefici della meditazione sui cristalli scarica l’audio GRATUITO “La Via Dell’Amore”

Sii felice!

 

Condividi l'articolo:

9 thoughts on “Come scegliere un cristallo che fa per te

  1. Claudia

    Ciao Lyudmyla 🙂 Sto cercando un negozio di gemme e cristalli a Sassari nella città in cui sono nata e cresciuta, perché ora convivo con il mio compagno a Porto Torres un paese molto vicino a Sassari (Sardegna). Noi cercavamo la Nostra Pietra quella giusta per noi, ma come hai raccontato nella tua storia mi servirebbe un negozio per poter essere “attirata” da una splendida gemma, che non so perché ma penso sia l’Aquamarina, ma ti prometto di non farmi influenzare da questa mia sensazione, entrerò nel negozio senza sapere quale sia realmente l’acqua marina e quindi sceglierò o verrò scelta. Ora mi sai dire dove mi devo recare per avere questa pietra? Ti ringrazio se saprai rispondermi, io sto facendo delle ricerche ma senza risultati, forse sto sbagliando qualcosa, boh. Ti ringrazio ancora, un bacio ciao 👋

    1. Lyudmyla Post author

      Ciao Claudia, grazie della tua bella energia ed amore per le pietre.
      Purtroppo non posso aiutarti, per quanto riguarda un negozio di Cristalli in Sardegna. Se non lo trovi tramite internet, è possibile che non ci sia?
      In ogni caso, la pietra puoi comprare anche on-line, basta che trovi un venditore di fiducia, anche se io sono sempre del parere che, sarebbe meglio sentire l’ energia del cristallo.

  2. anna

    ciao, bella la storia. ma non avendo un negozio a portata di mano vorrei capire come poter scegliere. inoltre non mi dispiacerebbe affatto fare una genesa a ciondolo con un cristallo all’interno, ma vorrei un “mio”cristallo.

    1. Lyudmyla Post author

      Ciao Anna, grazie del commento. Non avendo un negozio a portata di mano, puoi scegliere la pietra anche dalla foto sull’internet. Le foto, in ogni caso, portano le energie delle pietre, anche se in una misura molto ridotta rispetto al contatto fisico.
      Quindi, se ti piace la pietra, anche dalla foto, potrebbe essere tua.
      Un abbraccio e buon proseguimento! Ti auguro di trovare la pietra che fa per te.

      1. Eleonora

        Ciao! Io vorrei regalare un cristallo al mio ragazzo, che secondo noi ha il malocchio o comunque qualcosa che lo porti ad avere molta sfortuna con oggetti materiali che gli si rompono di continuo, come macchina, moto, pc, tv, telefono etc… potresti aiutarmi a scegliere il cristallo giusto per lui? Grazie

  3. Eleonora

    Ciao! Io vorrei regalare un cristallo al mio ragazzo, che secondo noi ha il malocchio o comunque qualcosa che lo porti ad avere molta sfortuna con oggetti materiali che gli si rompono di continuo, come macchina, moto, pc, tv, telefono etc… potresti aiutarmi a scegliere il cristallo giusto per lui? Grazie

    1. Lyudmyla Post author

      Ciao Eleonora. Molto particolare il caso del tuo ragazzo 😉
      Secondo il mio modesto parere, non si tratta di un malocchio, piuttosto di una capacità rara di influenzare gli oggetti energeticamente. Credo che il ragazzo abbia un elevata elettricità del proprio campo elettromagnetico, quindi, ogni circuito elettrico ed elettronico con cui entra in contatto, va in tilt, e potrebbe anche subire il guasto… Non c’è da spaventarvi, non è una malattia, ne un difetto, ma una capacità fuori comune che avrebbe studiata per poter gestirla. Consiglierei di portare addosso la tormalina nera, la quale, grazie alle sue proprietà piro- e piezoelettriche sarebbe capace di scaricare un eccesso di elettricità, quindi equilibrare i flussi di energia elettromagnetica nel corpo.
      Fammi sapere, sono curiosa del risultato 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.