EnerGemme

Come purificare l’aura con i cristalli

Ciao! In questo articolo ti parlerò di come purificare l’aura con i cristalli.

 

Perché così importante purificare l’aura?

Sicuramente sai già che il tuo corpo fisico quando è pieno di tossine e scorie non può funzionare bene. Gli organi ne vengono sopraffatti e se non fai niente per prevenire o liberarti dell’inquinamento fisico, il tuo corpo prima o poi si ammala.

Per la legge di risonanza, la sporcizia fisica attrae la sporcizia energetica ovvero l’inquinamento sottile che si deposita in aura creando i blocchi vari che impediscono il libero flusso dell’energia. Tante volte il malessere interiore che provi è dovuto ad un inquinamento energetico della tua aura, per non parlare dei parassiti fisici ed energetici che ne vengono attratte come mosche poiché si nutrono di queste energie.

L’ansia, preoccupazioni, paure, attacchi di panico, depressione che attraversano il tuo essere, sono le energie di bassa frequenza, cosiddetta “sporcizia energetica” che scende nella tua aura mentre ti stai occupando delle tue faccende quotidiane. Specialmente quando sei fuori casa in un ambiente sconosciuto, in mezzo ad una folla di persone succede che ti “carichi” inconsciamente di queste energie che in realtà non ti appartengono. Le assorbi ancora di più se nella tua aura si presentano delle “crepe” dovuti ai traumi emotivi o fisici del passato.

Nel mondo di oggi è difficile trovare una persona libera dai traumi emotivi o fisici. Per dirti, qualsiasi intervento chirurgico crea le “crepe” in aura, sono gli spazi aperti dove le energie estranee liberamente possono entrare.
Le emozioni pesanti vengono create anche da te stesso mentre stai coltivando interiormente i pensieri inquietanti a riguardo di una persona o di una situazione. Il pensiero crea emozione e, una volta insediata un’emozione nel corpo non è così facile liberartene.

In ogni caso, che siano queste energie dense assorbite dall’ambiente o autoprodotte, ti fanno male perché abbassano il tuo livello di vibrazione, inquinano l’aura e creano il malessere interiore.

 

Cos’è l’Aura?

Il corpo fisico è quello percepibile ai tuoi 5 sensi. Tuttavia, tu non sei solo il corpo fisico, piuttosto un essere multidimensionale interconnesso a tutto ciò che ti circonda grazie all’energia sottile che scorre lungo i canali e i corpi energetici.

Nella Medicina Tradizionale Cinese da oltre 4000 anni venivano trattati i meridiani energetici che scorrono lungo il corpo, mentre il concetto dell’Aura fu descritto nel Libro di Dzyan dei Veda 2000 anni a.C.

L’Aura, parola che deriva dal greco aúra («soffio») è un involucro energetico, un sottile campo di radiazione luminosa che penetra e avvolge il corpo umano. Si presenta come un alone di luce, che solo i veggenti una volta riuscivano a percepire.

Grazie a recenti scoperte è possibile fotografare l’aura e misurare il campo elettromagnetico umano.

Secondo la tradizione più antica, l’aura è composta di quattro strati energetici che compenetrano l’uno l’altro e il corpo fisico e interagiscono tra di loro: il campo eterico, astrale (emozionale), mentale e spirituale.

 

Come puoi purificarti dalle scorie energetiche?

Le tradizioni antiche come sciamanesimo induismo buddismo taoismo ecc.… conoscevano dai tempi più remoti l’importanza del libero scorrere dell’energia nel corpo per la salute e benessere dell’individuo e hanno sviluppato nei secoli diverse pratiche di purificazione energetica fisica e spirituale. La pratica della purificazione è la prima da fare su qualsiasi percorso spirituale vorresti avviarti.

Nello stesso tempo le antiche civiltà facevano uso dei cristalli per potenziare diverse pratiche, compreso quella della purificazione.

I cristalli sono esseri luminosi che possiedono diverse proprietà. Ciò che unisce tutte le varietà delle pietre è la capacità di vibrare in alto. Sono equilibratori naturali, depositari della Luce purissima e della forza ricostituente della Terra.
Secondo la Santa Ildegarda di Bingen tutte le pietre sono preservate dal male, poiché tutte sono nemiche del Maligno.

I cristalli possono assorbire, immagazzinare e trasmettere l’energia, hanno la capacità di trasformare e di armonizzare le energie pesanti, assorbendone spesso le impurità. Attraverso la vibrazione interagiscono con il corpo umano e riportano le sue frequenze allo stato dell’armonia e dell’equilibrio.
Ci sono diversi cristalli capaci di purificare l’aura. Ti presento alcuni di loro facilmente reperibili in commercio, in modo che tu possa beneficiare della loro splendida energia.

Per purificare l’aura con i cristalli, procurati almeno 3 di quelli indicati sotto (in questo caso più sono meglio è perché ognuno agisce in modo diverso). Presta l’attenzione all’autenticità ed alla buona qualità delle pietre altrimenti non funziona.

Prima di usarle, purifica le pietre.

Quindi, ricarica le pietre nel caso di bisogno.

 

Recati in un posto tranquillo, mettiti comodo e fai una meditazione con i cristalli. Mentre li stai osservando entra in contatto energetico con loro attraverso il respiro. Quindi, chiudi gli occhi e immagina di inspirare l’energia delle pietre sotto forma di luce e di colore, espirando diffondi questa energia nel corpo. Visualizza la tua aura illuminarsi della luce colorata dei cristalli e diventare sempre più trasparente e radiosa. Continua la meditazione per 15-20 minuti mentre percepisci sempre di più la leggerezza e la purezza nel corpo. Ringrazia i cristalli e l’Universo e apri gli occhi.

Puoi ripetere questa meditazione ogni volta quando ti senti “pesante”.

Se non sei pratico della meditazione e ti viene difficile rimanere concentrato, scarica la meditazione guidata Il Sentiero della Purificazione, potrai seguire la voce giuda mentre ti stai purificando con i cristalli.

 

Ecco le pietre più importanti per la purificazione dell’aura.

Ametista purifica e rigenera tutti i livelli di coscienza, trasforma gli stati mentali confusi, libera da attaccamenti e dipendenze emotive, purifica il sangue.

Il suo raggio viola trasforma e purifica ogni tipo di energia pesante come ansie, tensioni mentali, stress, tristezza. Protegge e purifica il corpo e l’ambiente dalle entità di bassa frequenza.

Santa Ildegarda di Bingen riteneva potente la cura dell’ametista per eliminare dal corpo dei piccoli vermi  e per neutralizzare il veleno dalle punture degli insetti. Inoltre, diceva che serpenti e vipere fuggono dal luogo dove c’è l’ametista.

Greci e romani bevevano il vino da coppe ricavate da questo cristallo perché aiutava a mantenere la mente sobria non inquinata dell’effetto del vino.

Robert de Berquen (l’orefice del 16 secolo a Parigi, l’autore di “Le meraviglie d’Oriente e Indie Occidentali”, e del “Trattato di pietre preziose e di perle”) dice che questa pietra dissipa i cattivi pensieri e ne porta altri belli e soddisfacenti, inoltre rende la persona gentile e laboriosa, vigilante e allegra.

 

Acquamarina è in grado di purificare in modo veloce il corpo fisico, emozionale e mentale; sblocca le vie della comunicazione, purifica l’espressione verbale, apre i canali della creatività.

Per le sue capacità di rendere la comunicazione pacifica ed amorevole è stata sempre una pietra di buon auspicio per gli sposi.

Ermete Trismegisto di questa pietra dice: “Essa reca sollievo agli epilettici e nefritici, inoltre dà a chi la porta salute e felicità.”

 

 

 

 

Avventurina è in grado di purificare vari corpi (fisico, mentale, emozionale ed eterico), aiuta a liberarsi dalle ansie e dalle paure.

Questa pietra purifica da emozioni che “pesano” sul cuore, dai pensieri che creano un disagio, e dallo stress.

Scioglie i blocchi sul plesso solare, migliora il libero scorrere del sangue.

Nell’induismo l’avventurina verde veniva usata per rafforzare la vista e l’intelletto, stimolare la creatività e calmare emozioni.

 

 

 

Ambra non è un cristallo ma una gemma di origine vegetale. È una linfa del pino che nel corso di millenni si è pietrificata.

Si usa in cristalloterapia con successo per purificare il sangue dalle tossine nel caso dell’alimentazione non corretta o stress. Ambra ha il potere di assorbire il dolore, aspirare la malattia dal corpo.

Grazie alla capacità di assorbire qualsiasi energia negativa dal corpo stimola la guarigione del sistema endocrino e circolatorio, protegge dagli “attacchi” esterni.

Allontana preoccupazioni, ansie e timori.

Nel mondo islamico si crede che l’ambra non trasmette le infezioni e contagi.

Plinio scriveva che l’ambra veniva usata dal popolo come rimedio contro l’ingrossamento delle tonsille e del gozzo.

 

Pirite dissolve gli schemi limitanti del pensiero, a livello fisico aiuta ad eliminare i parassiti, virus e batteri

nell’intestino, nei polmoni, nel fegato e in altri organi.

Si applica in tutti i casi dove c’è bisogno della disinfestazione.

Purifica il sangue e libera il cervello.

Protegge dalle influenze  negative.

 

 

Peridoto (Olivina) venne chiamata “crisolito” in antichità, purifica il corpo, rigenera i tessuti, allinea i corpi sottili, aiuta a comprendere e sciogliere certi questioni karmiche.

Secondo Jean de la Taille ”è una pietra di rara eccellenza poiché non viene attaccata da nessun male. Essa ispira la purezza, dona allegria a chi la porta, e fa sparire cattive visioni”.

Cornelio Agrippa dice “…se la mettiamo sul braccio sinistro fa passare i sogni, visioni e fantasmi della mente e fa ritornare il buon senso”.

 

 

 

Crisoprasio

si diceva anticamente che questa pietra faceva fuggire il demonio, che veniva messo in difficoltà, proprio come davanti all’acqua santa.

Yogi indiani dicono che crisoprasio preserva dall’invidia, calunnia, e dal malocchio.

 

 

 

 

 

Quarzo fumé è uno dei cristalli più potenti a livello energetico, riesce a condurre la mente dalle oscurità del subconscio alla luce della coscienza illuminata.

Il Quarzo fumé è ottimo in caso dell’inquinamento sia fisico sia emotivo o mentale.

Disintossica il corpo fisico dalle sostanze inquinanti come il fumo di sigarette, additivi e coloranti chimici, cibi non appropriati.

Questo quarzo assorbe in sé tutte le sostanze tossiche ed è in grado di trasformarle in luce.

 

 

 

Shungite come un buco nero assorbe e distrugge gli elementi che possono causare danni all’organismo, quindi gli restituisce la condizione naturale. È un purificatore per eccellenza sia dell’acqua che dell’aria, neutralizza ogni tipo di radiazioni.

L’acqua caricata con le vibrazioni di shungite purifica tutti i corpi sia fisico che sottili dall’inquinamento di ogni genere. Lo Zar Pietro il Grande raccomandava ai suoi soldati di portare con sé la pietra di shungite per purificare l’acqua da bere e mantenere “lo stomaco forte”. Infatti, l’acqua di shungite ha salvato i soldati dello Zar dalla dissenteria durante la battaglia di Poltava (8 luglio 1709).

La shungite è estremamente efficace per proteggere dai danni causati dalle onde elettromagnetiche emessi da tutti gli apparecchi elettronici senza fili (wi-fi, computer, cellulari ecc…)

 

Tormalina fa fluire l’energia, scioglie i blocchi dovuti ad un trauma emotivo, favorisce lo scorrimento delle emozioni, libera da ristagni energetici e dalle dipendenze emotive.

Tormalina nera purifica e elimina le scorie inquinanti.

Plinio diceva che la tormalina presa per via interna scioglieva i calcoli renali e portata addosso preservava dall’itterizia.

Grazie alla sua struttura di lunghe striature, la Tormalina incanala i raggi elettrici della luce e trasforma immediatamente le vibrazioni più dense in cariche energetici di alte frequenze che scorrono liberamente.

Questo minerale è in grado di convertire le onde elettromagnetiche in vibrazioni a più frequenze, cioè sulle onde completamente sicure per gli esseri umani, proteggendo così da diverse radiazioni nocive.

 

La Tormalina nera innalza uno scudo energetico intorno a noi, donandoci in questo modo integrità e protezione. Scarica a terra le energie negative che provengono dall’interno di noi stessi neutralizzando nevrosi ed emozioni distruttive come collera, risentimento, gelosia e insicurezza.

 

Le pietre trasparenti prive di roccia madre e di buona qualità si può usare per preparare l’acqua da bere, in questo modo si ottiene più velocemente l’effetto della purificazione.

L’ametista, l’acquamarina,  il quarzo fumé e la shungite  si prestano molto bene per questo scopo.

 

Le informazioni ti sono stati utili?
Scrivi la tua risposta sotto nei commenti.

Buona purificazione dell’Aura! 😉

Sii felice.
Lyudmyla

Condividi l'articolo:
error

2 thoughts on “Come purificare l’aura con i cristalli

  1. Francesca

    Molta gente non ci crede.
    Per questo voglio riportare brevemente la mia esperienza.
    Ci sono pietre che mi fanno stare male, per esempio, il quarzo bianco mi da dei sintomi di soffocamento; il lapislazzulo mi fa venire un mal di testa atroce…liberi di non crederci però accade.

    1. Lyudmyla Post author

      Cara Francesca, che uno crede o meno, oramai è approvato dalla scienza che cristalli hanno capacità di generare, assorbire, trasmettere, amplificare qualsiasi tipo di energia con cui entrano in contatto a livello di vibrazione, compreso il corpo umano (anche noi siamo energia). Le pietre armonizzano ed equilibrano il sistema bioenergetico umano attraverso il campo di informazioni. Quando abbiamo un blocco o uno squilibrio in qualche parte del corpo o dell’aura, si potrebbe creare uno stato di piccolo malessere, che non è altro che l’alterazione del sintomo,
      e serve per fare uscire dal corpo qualche energia stagnante e ripristinare l’ordine. Così, il cristallo indica una forte dissonanza nel corpo.
      In questo caso si può lavorare con la pietra tenendola addosso per poco tempo, riprenderla ogni tanto, per evitare una forte reazione.
      È l’importante rimanere fiduciosi e permettere all’energia delle pietre di completare il suo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *